Un urlo

MSC LIRICA, si parte!


Venerdì 18/05/2018, dopo un comodo viaggio sul treno alta velocità, Italo, con cambio a Bologna, siamo arrivati a Venezia, una, se non la più bella città del mondo. https://www.paesionline.it/italia/guida-venezia




Purtroppo non abbiamo avuto il tempo di visitarla, perché la nave della MSC Lirica  ci aspettava al porto per iniziare il viaggio verso le isole greche.





Giunti  nella città lagunare abbiamo lasciato la stazione e dopo un breve tragitto a piedi, siamo saliti sul trenino "People mover" www.comune.venezia.it/it/archivio/25923,  che in un attimo e con la modica cifra di 1,50 € ci ha portati al porto.
Il ceck-in è stato veloce e siamo potuti salire subito a bordo e la nostra vacanza da crocieristi ha avuto inizio.






Alle 18.00 siamo salpati e molto lentamente MSC Lirica si è diretta verso il mare aperto percorrendo Canal Grande.
Mentre navigavamo, abbiamo potuto ammirare la città coi suoi mille campanili , cupole di chiese e la splendida piazza San Marco coi Mori che aspettavano di battere le ore.
Anche il Palazzo Ducale faceva bella mostra di sé.




Dopo esserci sistemati in cabina, che purtroppo abbiamo preso senza balcone, ma solo con una finestra a vista parziale, che in realtà è con vista sulla chiglia di una delle scialuppe,
ci siamo preparati per andare a vedere il primo spettacolo in cartellone per questo viaggio.
La piece era: Action.
Gli artisti principali erano:
Nahime Fernandez, cantante https://www.facebook.com/nahimefernandezartista
Eliezer Vilorio, cantante su facebook: Eliezer Vilorio Albuerme
                                           
Lo spettacole è stato, come da aspettative, molto carino e i cantanti sono stati splendidi, delle voci bellissime!
La cena l'abbiamo gustata al ristorante Ippocampo.
I nostri commensali si sono rivelati simpatici e di piacevole compagnia.
Il menù prevedeva la scelta tra tre antipasti, due primi,  due secondi , tre dolci e la frutta.
Io ho preso i Maki al salmone come antipasto, che però non è stato di mio gusto, il riso era troppo cotto. Come primo i paccheri allo scoglio, veramente buoni e poi un dolce al cucchiaio, buono.
Abbiamo concluso la serata girovagando alla scoperta dei bars e lounge della nave sin che la stanchezza non ha avuto la meglio.



Nessun commento:

Posta un commento