Un urlo

ERAKLION, CRETA





Martedì, 22/05/2018


Dopo la navigazione notturna, alle ore 8.00 arrivammo ad Eraklion, capitale dell'isola di Creta,  il cui antico nome era Candia https://it.wikipedia.org/wiki/Candia .
La sveglia era suonata presto per poter essere tra i primi a scendere a terra, visto che le regole del porto  prevedevano che i passeggeri delle navi fossero portati all'esterno dello stesso  con pulman organizzati e non autonomamente. In buona sostanza non vogliono turisti che girino per il porto.
Siamo saliti sul secondo pulman e nel breve tratto del percorso abbiamo conosciuto un gruppo di italiani e ci siamo aggregati a loro nella visita al Palazzo di Cnosso e al Museo archeologico.



E' stata la nostra fortuna, perchè con loro abbiamo ottimizzato le 5 ore che avevamo a disposizione per la nostra visita.


Il palazzo di Cnosso https://www.creta.info/cnosso/ è interessante, ma mi aspettavo di più. Probabilmente dopo aver visitato villa Adriana a Tivoli (vedi post) e le Terme di Caracalla a Roma (vedi post) si resta meno impressionati dalla grandezza del sito.




I dipinti e alcune architetture sono stati ricreati, mentre gli originali sono custoditi al museo archeologico.
Direi che se si dovesse scegliere tra visitare il palazzo  o il museo, io  consiglio di andare prima al museo.www.creta-turismo.com/museo-archeologico-iraklio/




Nel prossimo viaggio che faremo a Creta, perché torneremo a Creta,  il museo sarà la nostra meta principale,  perché l'abbiamo visitato un po' di corsa.



Il coprifuoco era alle 14.00, o meglio prima, visto che alle 14.00 era prevista la partenza alla volta del porto di Corfù.
Ritornati sulla nave, dopo esserci rinfrescati un po', ci siamo recati al buffet per il pranzo e abbiamo goduto dell'ospitalità della nave tra piscina e idromassaggio.
La sera, come di consuetudine, siamo andati a teatro.


Nessun commento:

Posta un commento